This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

CONSOLATO ONORARIO D’ITALIA A PORTLAND - INCARICO PER L'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI CONSOLARI ONORARIE

Date:

02/11/2020


CONSOLATO ONORARIO D’ITALIA A PORTLAND - INCARICO PER L'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI CONSOLARI ONORARIE

CONSOLATO ONORARIO D’ITALIA A PORTLAND

Essendo il Console Onorario d’Italia prossimo al raggiungimento dei limiti d’eta’ si rende noto che il Consolato Generale d’Italia a San Francisco intende procedere alla nomina del Console Onorario a Portland, Oregon. Il Console Onorario, che opererà sotto la direzione del Consolato Generale di San Francisco, sarà chiamato a svolgere primariamente funzioni di assistenza in favore dei cittadini italiani e tutela degli interessi italiani nel territorio di competenza.

Si precisa che la selezione NON avverrà in base a procedura concorsuale né para-concorsuale.

I funzionari consolari onorari vengono scelti dall’Amministrazione competente (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) “fra persone preferibilmente di cittadinanza italiana, che godano di stima e prestigio e diano pieno affidamento di poter adempiere adeguatamente alle funzioni consolari” (art. 47, comma I del DPR 5 gennaio 1967, n. 18). E’ altresì opportuno che i candidati abbiano una sufficiente padronanza della lingua italiana.

Attenzione! Il conferimento di un incarico per l’esercizio delle funzioni consolari onorarie non costituisce un rapporto di pubblico impiego ne’ un rapporto di lavoro subordinato, bensi’ un rapporto di servizio volontario per l’espletamento di mansioni onorarie in favore dello stato.

Le manifestazioni di interesse per l’incarico su citato potranno essere inviate entro il 15 aprile 2020 al Consolato Generale d’Italia a San Francisco (indirizzo e-mail: segr.sanfrancisco@esteri.it) avendo cura di allegare l’ Informativa sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE) 2016/679, art. 13). I dati di coloro che avanzeranno la propria manifestazione di interesse saranno infatti trattati in accordo con quanto previsto dal Regolamento (UE) 2016/679.

CONSOLATO ONORARIO D’ITALIA A PORTLAND

Essendo il Console Onorario d’Italia prossimo al raggiungimento dei limiti d’eta’ si rende noto che il Consolato Generale d’Italia a  San Francisco intende procedere alla nomina del Console Onorario a Portland, Oregon. Il Console Onorario, che opererà sotto la direzione del Consolato Generale di San Francisco, sarà chiamato a svolgere primariamente funzioni di assistenza in favore dei cittadini italiani e tutela degli interessi italiani nel territorio di competenza.

Si precisa che la selezione NON avverrà in base a procedura concorsuale né para-concorsuale.

I funzionari consolari onorari vengono scelti dall’Amministrazione competente (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) “fra persone preferibilmente di cittadinanza italiana, che godano di stima e prestigio e diano pieno affidamento di poter adempiere adeguatamente alle funzioni consolari” (art. 47, comma I del DPR 5 gennaio 1967, n. 18). E’ altresì opportuno che i candidati abbiano una sufficiente padronanza della lingua italiana.

Attenzione! Il conferimento di un incarico per l’esercizio delle funzioni consolari onorarie non costituisce un rapporto di pubblico impiego ne’ un rapporto di lavoro subordinato, bensi’ un rapporto di servizio volontario per l’espletamento di mansioni onorarie in favore dello stato.

Le manifestazioni di interesse per l’incarico su citato potranno essere inviate entro il 15 aprile 2020 al Consolato Generale d’Italia a San Francisco (indirizzo e-mail: segr.sanfrancisco@esteri.it) avendo cura di allegare l’ Informativa sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE) 2016/679, art. 13). I dati di coloro che avanzeranno la propria manifestazione di interesse saranno infatti trattati in accordo con quanto previsto dal Regolamento (UE) 2016/679.


296