Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

REFERENDUM COSTITUZIONALE 20 e 21 SETTEMBRE 2020

 

REFERENDUM COSTITUZIONALE 20 e 21 SETTEMBRE 2020

  

COME ISCRIVERSI ALLE LISTE ELETTORALI

  • Per le persone TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO/ Elettori AIRE che si trovano in un'altra sede consolare per ALMENO TRE MESI

- ELETTORI RESIDENTI IN ITALIA, TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO

Possono votare per corrispondenza nella circoscrizione Estero, previa opzione valida per un’unica consultazione elettorale, i cittadini italiani che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, si trovano, PER UN PERIODO DI ALMENO TRE MESI nel quale ricade la data di svolgimento della medesima consultazione elettorale, in un Paese estero in cui non sono anagraficamente residenti ai sensi della legge 27 ottobre 1988, n. 470.” Questi elettori sono:

    • Elettori temporaneamente all’estero che risiedono abitualmente in ITALIA,
    • Personale delle Forze armate e di polizia impegnato in missioni internazionali (art. 4-bis, comma 5, L. 459/2001)
    • Personale dello Stato in servizio all’estero (di cui all’art. 1, comma 9, L. 470/1988).
    • I familiari conviventi delle persone dei tre punti indicati sopra

L’opzione deve pervenire AL COMUNE ITALIANO di iscrizione nelle liste elettorali ENTRO il 19 AGOSTO 2020. – cliccare qui per scaricare il modulo da presentare al COMUNE ITALIANO DI ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI.

 

È possibile la revoca della medesima opzione entro lo stesso termine (19 agosto 2020).



- ELETTORI GIA’ ISCRITTI AIRE CHE SI TROVANO TEMPORANEAMENTE IN UN’ALTRA CIRCOSCRIZIONE CONSOLARE

L’elettore iscritto AIRE che si trovi temporaneamente in altra circoscrizione consolare può richiedere ALL’UFFICIO CONSOLARE NEL CUI SCHEDARIO CONSOLARE RISULTI ISCRITTO di poter ricevere il plico elettorale dal Consolato nella cui circoscrizione si trovi temporaneamente. Tale richiesta deve essere fatta ENTRO il 19 AGOSTO 2020.

    • SE SEI ISCRITTO/A ALL’AIRE TRAMITE IL CONSOLATO A SAN FRANCISCO e vuoi votare presso un'altra sede consolare: Inviare un’email a questo Consolato Generale a sanfrancisco.voto@esteri.it per richiedere il modulo da compilare, e restituirlo compilato e firmato con una copia di un documento di riconsocimento A QUESTO CONSOLATO GENERALE A SAN FRANCISCO a sanfrancisco.voto@esteri.it

    • SE SEI ISCRITTO/A ALL’AIRE TRAMITE UN ALTRO CONSOLATO e vuoi votare presso il Consolato Generale a San Francisco: contattare il Consolato dove risulti attualmente iscritto per il modulo da compilare e firmare. Restituirlo insieme ad un documento di riconoscimento al Consolato DOVE RISULTI ATTUALMENTE ISCRITTO.

È possibile la revoca della medesima opzione entro lo stesso termine (19 agosto 2020).

 

SEI ISCRITTO ALL'AIRE, RISIEDI IN QUESTA CIRCOSCRIZIONE, E VUOI VOTARE TRAMITE IL CONSOLATO GENERALE A SAN FRANCISCO? 

(clicca qui per verificare quali stati appartengono a questo Consolato a San Francisco)

  1. Se sei già iscritto all'AIRE tramite il Consolato Generale d'Italia in San Francisco - VERIFICA CHE IL TUO INDIRIZZO SIA AGGIORNATO TRAMITE IL PORTALE FAST-IT. In caso negativo effettua una richiesta di aggiornamento dell'indirizzo tramite il portale online FAST-IT - cliccare qui per istruzioni

  2. Se risiedi in questa circoscrizione ma il tuo nominativo non è ancora presente nello schedario Consolare a San Francisco, manda appena possibile una richiesta di iscrizione all'AIRE al nostro Consolato Generale a San Francisco tramite il Portale Fast-It seguendo le istruzioni pubblicate sul nostro sito web (clicca qui per informazioni).

clicca qui per tornare all'inizio di questa pagina

 


SEI ISCRITTO ALL'AIRE e VUOI VOTARE IN ITALIA?

  1. Compila in ogni parte e firma il modulo di opzione (clicca qui per scaricarlo).
  2. Allega al modulo una copia di un tuo documento di riconoscimento – IMPORTANTE: Includi la pagina con i tuoi dati personali e LA TUA FIRMA.

Restituisci i documenti dei precedenti punti 1 e 2 al Consolato Generale d'Italia a San Francisco ENTRO 28 LUGLIO 2020 in UNO dei seguenti modi:

    • tramite email a sanfrancisco.voto@esteri.it e indica OPZIONE VOTO IN ITALIA nell’oggetto
    • tramite FAX al numero +1 415 931 7205 - indica OPZIONE VOTO IN ITALIA nell’oggetto sulla copertina
    • per posta al Consolato Generale d’Italia UFFICIO ELETTORALE, 2590 Webster Street, San Francisco, CA 94115.



clicca qui per tornare all'inizio di questa pagina

 

IL PLICO ELETTORALE  

  • Quando riceverò il mio plico elettorale?

    Gli elettori riceveranno le schede elettorali entro i primi giorni di settembre.

cliccare qui per tornare all'inizio della pagina 

 

  • Cosa contiene il plico elettorale?

Il plico elettorale contiene:

    • Un certificato elettorale dell’elettore
    • Una scheda elettorale
    • Un foglio con
      • Istruzioni per restituire la scheda votata
      • Informazioni sul referendum (per cosa si vota, come si vota, ecc)
    • Una busta bianca piccola
    • Una busta media già pagata e già indirizzata al Consolato Generale a San Francisco

Si ricorda di seguire attentamente le istruzioni incluse nel plico.


cliccare qui per tornare all'inizio della pagina





  • Qual è la scadenza per votare?

    Le schede votate devono PERVENIRE AL CONSOLATO GENERALE d'ITALIA IN SAN FRANCISCO ENTRO E NON OLTRE LE ORE 16:00 DI MARTEDI' 15 SETTEMBRE 2020.

    cliccare qui per tornare all'inizio della pagina



  • Non ho ricevuto il plico elettorale. Cosa devo fare?

    A PARTIRE DA DOMENICA 06 SETTEMBRE 2020
    chi non ha ancora ricevuto il plico elettorale potrà compilare e firmare un MODELLO RICHIESTA DUPLICATO (cliccare qui per scaricare il modello). Alla richiesta dovrà essere allegata una fotocopia di un documento d’identità in corso di validità, e tale fotocopia dovrà riportare chiaramente i dati del richiedente e la sua firma.

    Il modulo e la copia del documento d’identità potranno essere consegnati al Consolato Generale d’Italia A PARTIRE DAL 06 SETTEMBRE 2020 in UNO dei seguenti modi:

    1. Tramite email a sanfrancisco.voto@esteri.it - indicare “PLICO ELETTORALE NON RICEVUTO – RICHIESTA DUPLICATO” nell’oggetto, OPPURE

    2. Tramite fax al numero +1 415 931 7205 – indicare “PLICO ELETTORALE NON RICEVUTO – RICHIESTA DUPLICATO” nell’oggetto della copertina fax, OPPURE

    3. Per posta ordinaria all’indirizzo:

      Consolato Generale d’Italia
      Ufficio Elettorale
      2590 Webster Street
      San Francisco, CA 94115

 

NOTA BENE: A seguito della ricezione della richiesta del duplicato il nostro ufficio dovrà verificare se l’elettore è correttamente iscritto alle liste elettorali di questo Consolato Generale

Se il nome dell’elettore compare già nelle liste elettorali di questo Consolato Generale a San Francisco:

Il duplicato del plico elettorale sarà spedito tramite posta all’indirizzo indicato sul modulo di richiesta del duplicato. Si ricorda di seguire le istruzioni contenute nella busta e di far pervenire le schede votate al Consolato Generale d’Italia a San Francisco entro la data indicata.

NOTA IMPORTANTE: È possibile votare solamente UNA VOLTA. La richiesta del duplicato rende invalido il plico originariamente inviato. Se è stato richiesto il duplicato del plico elettorale usare solamente i materiali inviati nella busta che contiene il DUPLICATO del certificato.

Se il nome dell’elettore NON compare nelle liste elettorali di questo Consolato Generale a San Francisco:

questo ufficio dovrà contattare il Comune elettorale in Italia (oppure il precedente Consolato italiano all’estero qualora l’elettore ci risultasse ancora iscritto) per l’autorizzazione necessaria per l’invio del plico elettorale. Il plico sarà inviato solo a seguito di una risposta positiva da parte del Comune/Consolato precedente.

NOTA IMPORTANTE: Qualora il Consolato precedente abbia già inviato il plico elettorale all’indirizzo precedente dell’elettore, NON sarà possibile inviare un nuovo plico elettorale finche’ il Consolato precedente non confermi la restituzione del plico già inviato per mancata consegna.


cliccare qui per tornare all'inizio di questa pagina

 

AGGIORNAMENTI E NOTIZIE

23 LUGLIO 2020

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento del referendum popolare confermativo della legge costituzionale in materia di riduzione del numero dei parlamentari (20-21 settembre 2020), nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza (art. 4-bis, comma 1, legge 27 dicembre 2001 n. 459), ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero.

Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire AL COMUNE d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione entro il 19 agosto 2020.

L’opzione (esercitabile tramite il modulo qui allegato o in carta libera) può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al Comune anche da persona diversa dall’interessato.

L’opzione, obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (ovvero che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle consultazioni in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti, oppure che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).

L’opzione va resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa), dichiarandosi consapevoli delle conseguenze penali in caso di dichiarazioni mendaci (art. 76 del citato DPR 445/2000).

È possibile la revoca della medesima opzione entro lo stesso termine (19 agosto 2020). Si ricorda infine che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per le consultazioni referendarie del 20-21 settembre 2020).

Ulteriori informazioni sul Referendum e sulle modalita' di voto sono reperibili alla seguente pagina del Ministero degi Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.


19 LUGLIO 2020

VOTO PER CORRISPONDENZA DEI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO. MODALITA' DI ESERCIZIO DEL DIRITTO DI OPZIONE PER IL VOTO IN ITALIA.

Con decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 luglio 2020, è stata fissata al 20-21 settembre 2020 la data del referendum confermativo popolare, originariamente indetto per il 29 marzo e poi sospeso, sul testo di legge costituzionale recante “modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, che vedrà coinvolti anche i cittadini italiani residenti all’estero.

Si ricorda che il VOTO è un DIRITTO tutelato dalla Costituzione Italiana e che, in base alla Legge 27 dicembre 2001, n.459, i cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle liste elettorali, possono VOTARE PER POSTA. A tal fine, si raccomanda quindi di controllare e regolarizzare la propria situazione anagrafica e di indirizzo presso il proprio consolato.

È POSSIBILE IN ALTERNATIVA, PER GLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO ED ISCRITTI ALL’AIRE, SCEGLIERE DI VOTARE IN ITALIA PRESSO IL PROPRIO COMUNE DI ISCRIZIONE ELETTORALE, comunicando per iscritto la propria scelta (OPZIONE) all'Ufficio Consolare comptetente entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni. Gli elettori che scelgono di votare in Italia in occasione della prossima consultazione referendaria, riceveranno dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare presso i seggi elettorali in Italia.

La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una consultazione referendaria.

Si ribadisce che in ogni caso l’opzione DEVE PERVENIRE (tramite consegna a mano o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore) all’Ufficio consolare competente NON OLTRE I DIECI GIORNI SUCCESSIVI A QUELLO DELL’INDIZIONE DELLE VOTAZIONI, OVVERO ENTRO IL GIORNO 28 LUGLIO 2020.

Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore, accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante. I residenti nella circoscrizione consolare del Consolato Generale d'Italia in San Francisco potranno inviare i moduli di opzione per posta al seguente indirizzo:

Consolato Generale d'Italia
Ufficio Elettorale
2590 Webster Street
San Francisco, CA 94115

oppure tramite mail alla casella di posta elettronica sanfrancisco.voto@esteri.it (come modalita' di spedizione alternativa a quelle descritte sopra).

Per tale comunicazione si può anche utilizzare l’apposito modulo scaricabile dal sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (www.esteri.it) o da quello del proprio Ufficio consolare.

Come prescritto dalla normativa vigente, sarà cura degli elettori verificare che la comunicazione di opzione spedita per posta sia stata ricevuta in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.

La scelta di votare in Italia può essere successivamente REVOCATA con una comunicazione scritta da inviare o consegnare all’Ufficio consolare con le stesse modalità ed entro gli stessi termini previsti per l’esercizio dell’opzione.

Se si sceglie di rientrare in Italia per votare, la Legge NON prevede alcun tipo di rimborso per le spese di viaggio sostenute, ma solo agevolazioni tariffarie all’interno del territorio italiano. Solo gli elettori residenti in Paesi dove non vi sono le condizioni per votare per corrispondenza (Legge 459/2001, art. 20, comma 1-bis) hanno diritto al rimborso del 75 per cento del costo del biglietto di viaggio, in classe economica.

La Cancelleria Consolare del Consolato Generale d'Italia a San Francisco e' a disposizione per ogni ulteriore chiarimento. Eventuali quesiti potranno essere indirizzati alla casella di posta elettronica sanfrancisco.voto@esteri.it.

L’UFFICIO CONSOLARE È A DISPOSIZIONE PER OGNI ULTERIORE CHIARIMENTO.


clicca qui per tornare all'inizio di questa pagina
 

 

UFFICIO ELETTORALE
Consolato Generale d'Italia
2590 Webster Street
San Francisco, CA 94115
sanfrancisco.voto@esteri.it 
Telefono: +1 415 292 9200
Fax: +1 415 931 7205


315